CHE COS’È L’APNEA

L’apnea ostruttiva si manifesta come una pausa respiratoria in sonno che interrompe il ritmico rumore del russamento e termina con un fragoroso rumore inspiratorio “di sblocco”. Essa corrisponde ad una ostruzione della via aerea, in genere a livello della faringe, della durata superiore ai 10 secondi fino a 2 minuti, che provoca una interruzione del flusso aereo inspiratorio malgrado l’aumentato sforzo respiratorio del pz. All’esame polisonnografico questa periodica interruzione del respiro (fino a 80-90 volte per ora di sonno) determina una riduzione del livello di ossigeno del sangue e modificazioni del ritmo cardiaco che nel tempo possono determinare la comparsa di patologie cardiovascolari.

 

Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

 

APNEA

Evento repsiratorio caratterizzato dalla cessazione completa del flusso aereo oro-nasale della durata da 10 secondi fino a 2-3 minuti, non necessariamente associato a dimunuzione della saturazione di ossigeno.
APNEA OSTRUTTIVA: la cessazione del respiro è associata ad aumentato sforzo inspiratorio
APNEA CENTRALE: l’evento è associato all’assenza di sforzo inspiratorio

apnea ostruttiva nel sonno apnea ostruttiva foto